Lettera aperta a Oscar Farinetti: se cade il Porcellum mi offro volontaria per servire la Porchetta

Caro Farinetti,

Le scrivo per complimentarmi con lei per l’idea (assolutamente geniale) di voler offrire Porchetta a tutti (parlamentari compresi) nel giorno della liberazione dalla legge Porcellum.

Ero in spiaggia a costruire Castelli di Pan Grattato, quando un mio amico è arrivato agitando un quotidiano tra le mani dove si leggeva della notizia.

Si tratta di una provocazione, questo è chiaro. Ma i nostri politici se c’è una cosa che sanno fare molto bene è mangiare. E in fatto di questo, hanno gusto.

Come potrebbero mai resistere al sapore morbido e gustoso di una Porchetta preparata dalle mani dei nostri maestri norcini???

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>